mer 3 luglio

“La B resta in Sardegna”

E ‘questo il verdetto del match di ritorno tra Margine Rosso e Country Time Palermo che ha visto prevalere i ragazzi quartesi per 4 a 0 davanti a un folto e caloroso pubblico. Vittorie tutte in due set ad eccezione dell’incontro di Andrea Columbano chiuso 6/0 al terzo. Le squadre si sono presentate con le stesse formazioni della gara di andata disputata a Palermo, ma mentre sulla terra siciliana si era giocato per oltre otto ore, al Margine ne sono bastate esattamente la metà, con il giovane Biscardini e il suo maestro Manuel Mazzella a sciorinare tennis di altissimo livello. Omar Salman ha dimostrato tutta la sua classe contro Cammarata, imponendosi per 6/4 6/2 mentre Andrea Columbano ottiene la sua seconda vittoria in singolare nella serie cadetta, quest’ultima di un’importanza fondamentale ai fini del risultato finale.

“E’ stato un campionato difficile con un girone come il nostro molto equilibrato, tanto è vero che abbiamo ottenuto gli stessi punti (7) dello scorso anno dove abbiamo disputato i play off, chiudendo al 5 posto a due soli punti da Arezzo e Villafranca con la quale si era vinto per 5 a 1. Possiamo dire di aver steccato la partita di Livorno dove, a parte Biscardini, si è giocato al di sotto delle nostre possibilità, mentre con Palermo abbiamo ritrovato armonia all’interno dello spogliatoio, riuscendo a sfruttare al meglio la nostra superiorità sui campi veloci. Un ringraziamento da parte mia a tutti i ragazzi e in particolare a quelli che hanno giocato meno come Matteo Casula e Daniele Bandino che hanno fatto sentire sempre la loro presenza; un ringraziamento doveroso anche al mio vice capitano Massimo Columbano sempre presente e attento ad ogni minimo dettaglio; non ultimi come importanza il presidente Marco Aretino e i maestri De Francisci e Andrea Aretino che hanno sempre con serietà e meticolosità preparato i ragazzi come Bandino e Andrea Columbano a giocare al meglio delle loro possibilità un campionato difficile come quello della B”, questo il commento del capitano Franco Milia a fine match.

News , , , , , , , , , ,